Home / Blog sulla barba / Come avere una barba morbida e curata

Come avere una barba morbida e curata

Quando la barba è secca e ispida diventa fastidiosa anche al tatto. Un barba morbida e curata da accarezzare è il risultato di una cura quotidiana e dell’utilizzo di prodotti specifici in grado di ammorbidire la barba lunga. 

Si può utilizzare l’olio ed anche un balsamo per barba lunga, a seconda dei gusti e delle esigenze. Il primo si può applicare sulla barba di dieci giorni circa, quindi è anche efficace per ammorbidire la barba corta.

Vediamo nello specifico come curare la barba lunga e averla sempre morbida e ben pulita. Non è difficile, bisogna solo avere un po’ di costanza e pazienza.

  1. Olio per ammorbidire la barba
  2. I migliori oli da barba
  3. Balsamo per barba lunga
  4. Come scegliere il balsamo per la barba
  5. Prodotti per barba crespa
  6. Come ammorbidire la barba

Barba morbida con l’olio: quale acquistareOlio per barba

Applicare regolarmente l’olio da barba è utile soprattutto quando i peli cominciano a crescere e provocano irritazioni e prurito. L’olio da barba assicura anche un buon odore alla barba che quando è lunga diventa spesso ricettacolo di polvere e altre sporcizie e quindi la barba potrebbe avere un odore poco gradevole.

Curare la barba lunga richiede sicuramente qualche accortezza in più, poiché il rischio che diventi ispida e spenta è maggiore. Oggi che la cura della barba è diventata così comune tra gli uomini rispetto al passato è abbastanza facile trovare l’olio da barba anche nei supermercati e nelle farmacie più fornite.

L’olio che si applica sulla barba per renderla più morbida e lucente ha la stessa consistenza del balsamo per capelli, anche se la struttura dei peli è sicuramente diversa. In commercio ci sono tante tipologie e marche di oli da barba, che differiscono tra loro per qualità e prezzo.

Naturalmente ciò che conta è il loro effetto sulla pelle, quindi il consiglio è di scegliere quello più adatto alla propria, senza badare a spese. In genere l’olio da barba ha un odore molto forte, che spesso può stancare perché troppo persistente. Conviene sceglierne uno che abbia una fragranza gradevole ma senza esagerare.

I migliori oli da barba

Un esempio per tutti? L’olio da barba Sir Bearalot, che ha un effetto positivo anche sulla ricrescita dei peli dopo la rasatura.

Un olio da barba particolarmente idratante e quindi ottimo per la barba ispida e secca è quello della Kingsman, che penetra in profondità nella pelle e ha effetti abbastanza duraturi.

  • Dopo aver applicato l’olio sulla barba con un delicato massaggio, bisogna pettinarla con un pettine apposito e sciogliere eventualmente nodi e ispessimenti.

Anche la barba lunga, infatti, potrebbe avere le fastidiose doppie punte, che vanno eliminate senza forzare, per non spezzare i peli in crescita. Facendo così ogni giorno la barba sarà sempre morbida al tatto e lucida.

Tra gli oli disponibili in natura e altrettanto efficaci c’è quello di cocco, da strofinare regolarmente sulla barba in tutta la lunghezza. Altri tipi di olio, come quello di argan e di mandorle dolci, sono particolarmente indicati per chi ha la pelle sensibile e soggetta ad arrossamenti e irritazioni varie.

Balsamo per barba lunga: a cosa serve

La barba lunga è bella da mostrare, ma richiede cure maggiori per ammorbidirla. Così come succede per i capelli lunghi, sulle punte non deve mai mancare il balsamo per evitare doppie punte e nodi difficili da districare. Quando un balsamo per barba è di buona qualità questa appare più spessa e compatta, ed anche la forma è più definita.

Non è necessario spendere tanto per acquistare un balsamo che sia qualitativamente buono, ecco alcune proposte. Un balsamo irlandese di tutto rispetto e dal prezzo contenuto è quello del DR. K Soap.

Quali sono gli ingredienti utilizzati per realizzare un balsamo specifico per barba? Oltre a quelli già presenti nell’olio da barba, il balsamo contiene in più la cera d’api.

Come abbiamo già accennato, passare regolarmente il balsamo sulla barba lunga aiuta anche a stilizzarla meglio (ad esempio quando si vuole definire un pizzetto lungo e particolare).

Barba lunga, come curarla? La routine è importante, e l’operazione di applicazione del balsamo andrebbe fatta preferibilmente di sera, dopo una corretta esfoliazione. La pelle ha bisogno di essere idratata e liberata dalle cellule morte, per essere poi pulita in profondità.

Il balsamo va applicato sulla barba in tutta la lunghezza, cominciando dalle radici. Il balsamo ha anche un’altra importante funzione, che è quella di proteggere la barba e la pelle dagli agenti atmosferici. Si consiglia di lasciare agire il prodotto per qualche minuto prima di risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Balsamo barba: quale scegliere

In commercio ci sono anche balsami per barba con ingredienti naturali al 100% e che hanno qualche proprietà in più rispetto agli altri.

Ve ne sono alcuni, ad esempio, che se applicati con regolarità, riparano le fibre prevenendo l’invecchiamento capillare.

  • Il balsamo per barba al Pepe Nero della Beard Balm è particolarmente esfoliante e rinfrescante.

Un’altra importante raccomandazione: è preferibile utilizzare il balsamo dopo aver effettuato lo shampoo, proprio come avviene per i capelli.

Tra i balsami con ingredienti naturali c’è anche quello di Camden Barber, che contiene:

  • burro di karitè
  • cera d’api
  • burro di cacao
  • olio di mandorle.

E’ particolarmente indicato per eliminare il prurito e la forfora dalla barba.

Barba crespa, addio: ecco come fare

Seguendo qualche piccolo accorgimento la barba ispida e crespa sarà solo un lontano ricordo. Oltre ai prodotti per la barba specifici che abbiamo segnalato, è buona abitudine bagnarla con acqua calda, che ha un effetto ammorbidente istantaneo.

Chi preferisce i rimedi naturali può provare con questo:

  • Tritate alcune bucce di arancia e immergetele in un bicchiere con del latte.
  • Applicate questo composto sulla barba e frizionate vigorosamente.
  • Lasciate in posa per circa mezz’ora e poi procedete con il risciacquo.

Ci sono poi strumenti ad hoc che non possono mancare per ottenere una barba da urlo:

  • Una buona spazzola per la barba è indispensabile, ad esempio Military Brush, realizzata con setole di cinghiale e “Trimmer”.
  • Un pettine di alta precisione da utilizzare anche sulla barba incolta di qualche giorno.

Le forbici sono strumenti che servono a dare forma ai baffi e ad eliminare i peli ribelli che rischiano ci compromettere il risultato finale. Anche questi non devono mancare nella cura quotidiana della barba, lunga o corta che sia, se si aspira a diventare un perfetto hipster.

Come ammorbidire la barba

Questo post lo dedico a tutti coloro che vogliono sapere come ammorbidire la barba e a tutti coloro che sono amanti della barba folta e lunga ma si ritrovano spesso una barba dura.

La barba crescendo diventa abbastanza morbida, nel senso che non picca più con il contatto con le mani. Però il pelo rimane duro e pesante:

  • Servono i prodotti giusti per ammorbidire la barba e avere un aspetto migliore.

Mantenere una barba sana è molto importante, la pulizia e l’igiene offrono un aspetto migliore, capita spesso di vedere uomini con la barba lunga e trasandata, per quello che mi riguarda preferisco una barba curata e con un bel taglio che dona sempre una certa eleganza.

In molti mi dicono che lavano la barba con i prodotti che usano per la doccia:

  • Utilizzano un normale doccia schiuma o un classico shampoo per i capelli.

Potrebbe sembrare che vadano bene uguale, ma non è così, servono prodotti dedicati alla barba, prodotti specifici che servono per donare morbidezza e lucentezza al pelo.

Infatti noterai che la tipologia del pelo cambia dalla barba al capello, è più duro e più spesso, quindi per quanto banale dovrà essere trattato diversamente anche per avere un risultato nel tempo

Spazzole per la barba

Prima di tutto bisogna capire la lunghezza della barba. C’è chi la porta lunga mezzo centimetro, chi due chi se la fa crescere ancora di più. Di seguito vediamo come ammorbidire la barba lunga 1 cm e una barba lunga 5/10 cm, in fin dei conti non cambia molto, i prodotti sono gli stessi.

Per quanto io mi ritrovi una barba a chiazze, quando la faccio crescere la curo da subito, con uno shampoo dedicato, l’olio da barba, il balsamo ecc…

  • Come già specificato sopra man mano che cresce diventa più morbida.
  • E’importante curarla pettinandola con le spazzole per la barba per eliminare i possibili nodi e lisciarla con cura.

La spazzola per la barba è molto importante per eliminare nodi e per renderla più liscia, spazzolarla ci aiuta anche a passare i vari prodotti con le dita.

Come lavare la barba

Per ammorbidire la barba è importante lavarla costantemente, ti direi di farlo 3 volte a settimana con uno shampoo ammorbidente e idratante.

Come già detto più volte per avere cura della barba lunga non utilizzare mai i prodotti per i capelli, non hanno la stessa efficacia sul pelo della barba e neanche sulla pelle sotto la barba.

Anche la pelle va trattata con cura, visto che rischia arrossamenti e secchezza e potrebbe darti un fastidioso prurito. La pelle del viso è molto delicata, quando la barba ricopre il viso non si riesce a passare una crema lenitiva contro l’arrossamento.

Consiglio il lavaggio 3 volte a settimana, questo non significa che non puoi spazzolare e sciacquare tutti i giorni la barba semplicemente con l’acqua anche quando fai la doccia.

Quando dedichi il tempo al lavaggio non avere fretta:

  • Fai in modo che durante il massaggio le dita tocchino la pelle sotto la barba per un massaggio dolce e delicato.

Asciuga la barba con un panno di cotone o microfibra senza strofinarla vigorosamente come faresti con i capelli.

Prodotti per ammorbidire la barba

Non solo spazzole e shampoo, non sottovalutare l’utilizzo di altri due prodotti che ti aiuteranno ad ammorbidire la barba:

  • Balsamo per la barba
  • Olio da barba

Il balsamo puoi utilizzarlo dopo aver lavato la barba con lo shampoo. Quando la barba è ancora umida prendi un un pò di balsamo nelle dita e passalo nelle punte della barba senza bisogno di risciacquare.

Un altro prodotto che utilizzo spesso e l’olio da barba che idrata e ammorbidisce la barba ed evita la secchezza della pelle. La pelle non va dimenticata, utilizza prodotti che ne prendono cura, vedrai che non avrai nessun fastidio. Dopo una doccia calda, l’olio è il miglior prodotto per nutrire la barba e la pelle, visto che i pori della pelle si aprono per effetto del calore dell’acqua.

Ho inserito i prodotti che ho provato nel tempo e che mi hanno aiutato a prendere cura e ammorbidire la barba. L’olio ha un’azione idratante, protettiva ed emolliente, un buon olio offre alla barba ed alla pelle elasticità e nutrimento.