Home / Blog sulla barba / Come curare la barba: guida completa

Come curare la barba: guida completa

Ho voluto realizzare una semplice guida sulla cura della barba per poter dare qualche suggerimento utile per chi desidera regolare quotidianamente la barba e per chi vuole sapere con quali strumenti dargli la forma desiderata.

Sapere come curare la barba è molto importante per presentarsi sempre con un aspetto curato anche una barba lunga, senza avere un aspetto trasandato. Questa guida sulla barba è utile anche per chi desidera tenerla corta ma non vuole radersi tutti i giorni.

Personalmente mi rado tutte le mattine, principalmente per due motivi:

  1. Mi piace una barba folta mentre ho la barba a chiazze, ha un suo stile ma personalmente non mi ci vedo.
  2. Adoro farmi la barba, la mattina presto con sapone da barba, pennello, rasoio e un buon dopobarba.

Non esiste mai una regola precisa per tutti, ogni barba è a sè così come la fisionomia del viso. Questa guida sulla barba vuole essere un’inizio per chi desidera iniziare a curare la barba per avere l’aspetto desiderato.

Se il tuo desiderio e capire come far crescere la barba ti consiglio di approfondire bene l’argomento e poi iniziare ad utilizzare i migliori prodotti per prendertene cura.

Come tagliare la barba

Vuoi avere una bellissima barba curata? Cerca il miglior barbiere nella tua zona, la prima volta consiglio le mani esperte di un professionista.

Dopo aver dato per la prima volta la forma desiderata puoi procedere anche da solo e utilizzando però i migliori prodotti e strumenti.

Procurati un paio di forbici professionali per barbieri oppure un buon rasoio elettrico che sia preciso e maneggevole.

Non deve mancare il pettine per la barba e per i baffi, puoi sceglierlo di varie misure, provandone diversi capirai quello che fa per la tua barba.

Prima di passare al taglio, lava la barba con un shampoo dedicato massaggiandola molto bene, riuscirai a pettinarla e tagliarla meglio.

Se utilizzi le forbici per modellare la barba, pattinala con delicatezza senza avere fretta, poi tagliala all’esterno del pettine.

Prima di prendere confidenza con questa tecnica ci vorrà del tempo. Quindi esercitati inizialmente con piccoli tagli.

Per sapere come tagliare la barba serve tanto allenamento, come già detto non serve la fretta ma tanta pazienza. Cerca la forma della barba che desideri, anche in base alla forma del tuo viso e inizia ad esercitarti.

Come curare la barba lunga

Per curare la barba non serve solo prendere confidenza con il taglio, ma utilizzare i migliori prodotti per la barba e utilizzarli tutti i giorni per avere una barba sana.

Il problema di chi porta la barba lunga e che spesso si possono formare dei funghi nella pelle sotto la barba.

Come i capelli, si sporca e spesso la barba fa cattivo odore, per questo è importante l’igiene con prodotti dedicati.

Consiglio anche il balsamo per la barba per evitare una barba dura, risciacquare con cura e pettinare la barba con delicatezza, poi passare all’asciugatura anche con un panno.

Il tocco finale se non l’hai mai provato…inizia ad utilizzare l’olio da barba, per profumarla, idratarla e ammorbidirla. Dopo il lavaggio, ma anche quotidianamente alla mattina prima di uscire da casa, prenditi cura della barba con un buon olio e avrai una barba completamente perfetta che si mantiene bella nel tempo.

La cura del proprio aspetto è diventata una prerogativa anche maschile, sempre più uomini sono alla ricerca di come curare la barba lunga e stanno attenti a tutti i particolari dell’aspetto estetico. Sulle passerelle di moda e sui giornali ormai gli uomini con la barba lunga spopolano.

Anche in giro si vedono sempre più spesso uomini anche piuttosto giovani che scelgono di portare con disinvoltura una lunga barba, un tempo appannaggio di quelli più maturi o di una tipologia particolare come i “lupi di mare”.

D’altronde ormai non è mai passata la moda della barba specialmente per quella incolta (caratteristica molto in voga negli anni Ottanta e Novanta). Anche le donne oggi ritengono che sia decisamente più sexy un uomo barbuto purché sappia come curare la barba lunga preferibile ad un viso trasandato.

Una barba lunga però necessita di cura e attenzione quotidiane. In commercio ci sono tanti prodotti per la barba che aiutano ad avere una barba curata, conviene scegliere i migliori senza lasciarsi abbagliare dal prezzo piuttosto conveniente di alcuni.

Vediamo come curare la barba lunga, quali accorgimenti e prodotti adottare per mostrare una barba da fare invidia. Come far crescere la barba nella maniera migliore? Non è affatto difficile, così come regolare la barba nella forma che più si desidera.

Come curare la barba lunga: consigli e prodotti

  1. Shampoo per la barba
  2. Balsamo per la barba
  3. Olio per la barba
  4. Come ammorbidire la barba

Shampoo per la barba

Per iniziare a capire come curare la barba lunga partiamo da un abituale lavaggio, proprio come si fa con la capigliatura. Forse non tutti sanno che la barba va lavata regolarmente anche per eliminare il cattivo odore, utilizzando uno shampoo per la barba specifico.

Una corretta pulizia previene forfora e irritazioni varie, infatti si dice che la barba sia ricettacolo di germi quanto un wc (il confronto pare esagerato, ma forse non lo è), e per questo deve essere sempre tenuta ben pulita.

Se la barba è abbastanza lunga, conviene optare per uno shampoo specifico, altrimenti può andare bene anche il sapone da barba, che però non deve seccare troppo la pelle e andrebbe scelto tra i detergenti meno aggressivi in commercio.

Lo shampoo da applicare su barba lunga o semilunga a intervallo di 2-3 giorni, serve a detergere cute e peli in profondità. Ecco qualche marchio di prodotto che potreste procurarvi per la salute e la bellezza della vostra barba.

  • Come shampoo per la barba efficace ti consiglio “Beard Wash” della Brooklyn Soap Company, che trovate al costo di 20 euro circa.
  • Altro prodotto adatto per la pulizia della barba è lo shampoo “Gartensalbei Amyris” del marchio Meissner Tremonia, che si vende al prezzo di 17,90 euro.
  • Disponibile nella confezione di 100 ml trovate anche “Dr K”, uno shampoo della “Beard Soap Woodland”, che costa circa 13 euro.

Balsamo per la barba

Ho fatto una ricerca sui balsami per barba migliori in commercio. Il balsamo per la barba è un prodotto altrettanto importante per che ci cerca come curare la barba lunga,  serve soprattutto ad ammorbidire la barba quando i peli stanno ricrescendo e quindi al tatto è piuttosto ispida (se ne accorge chi appoggia la bocca sulle guance per schioccarvi un bacio!).

Il balsamo per la barba è ottimo per lenire il prurito, che è provocato per lo più dalla ricrescita dei peli e restituisce alla pelle il giusto livello di idratazione di cui ha bisogno per mantenersi sana. Come abbiamo più volte ribadito anche in altre occasioni, per l’acquisto di cosmetici utili alla salute della pelle non è sempre giusto ricorrere a quelli con prezzo più economico.

In questo settore la qualità è indispensabile per avere risultati efficaci e duraturi. Ecco una carrellata di balsami per barba testati e quindi dall’efficacia garantita.

Partiamo da un prodotto naturale al 100%, in pratico barattolo da 50 ml, disponibile in diverse fragranze tutte tipicamente “maschili” come tabacco, pepe nero, cuoio e legni pregiati.

  • Si tratta di “Balsamo per la barba Premium” della “Mountain Woodsman”, venduto online al prezzo di 24,99 euro. Basta una noce di prodotto da applicare ogni tanto per avere risultati incredibili sulla propria barba.
  • Altro prodotto da consigliarvi è il balsamo “Spartan Beard” da 60 ml, idratante e ammorbidente, a base di vitamine essenziali per la pelle. Lo trovate sui siti e-commerce al prezzo di circa 14 euro.

Altri prodotti che assicurano un ottimo rapporto tra qualità e prezzo sono i seguenti:

  • Balsamo da barba Mr. Bear Family (un cosmetico non troppo profumato e non untuoso, dalla consistenza morbida).
  • The Big Company Beard Balm (anche questo realizzato con ingredienti naturali al 100%),.
  • Balsamo profumato per barba “Percy Nobleman”, che regala un effetto naturale sulla pelle e sulla barba.

Olio per la barba

Un prodotto che si consiglia di utilizzare per curare la barba lunga ma anche con quella corta è l’olio. Oltre ad essere ottimo per ammorbidire i peli, l’olio per la barba la rende lucente e quindi più bella da guardare. In genere gli oli da barba contengono aromi e profumi piacevolissimi per l’olfatto.

  • Uno dei marchi più buoni in commercio è l’olio per barba Suavecito, disponibile in commercio nelle diverse profumazioni: lavanda, sandalo, eucalipto, tea tree, ecc. (costo indicativo 20 euro).

L’olio per la barba è particolarmente consigliato a chi desidera ottenere l’effetto bagnato, ma se gli ingredienti non sono di buona qualità il rischio concreto è che la barba appaia piuttosto unta.

Per chi preferisce gli oli non specifici per barba ma efficaci lo stesso per renderla morbida e lucente ecco qualche idea:

  • L’olio di Argan, di cui tanto si sente parlare ultimamente, può andare bene anche sulla pelle degli uomini in quanto è nutriente, emolliente e protettivo.
  • Tra gli oli più delicati vi è quello alle mandorle dolci, che tra l’altro non unge molto e viene assorbito abbastanza rapidamente da qualunque tipo di pelle.
  • Va bene anche l’olio di jojoba, che è efficace soprattutto per normalizzare la secrezione delle ghiandole che emanano sebo, quindi adatto in particolare alle pelli grasse e impure.

Per ottenere un effetto lucidante, gli oli vanno applicati sulla barba perfettamente asciutta.

Come ammorbidire la barba

Il segreto di una barba morbida e curata sta anche nel prendersi cura della pelle utilizzando periodicamente una crema esfoliante che sia in grado di eliminare le cellule morte.

Altro problema fastidioso che spesso demoralizza chi sta cercando di farsi crescere la barba è la crescita di peli incarniti. Compaiono proprio quando non si pulisce regolarmente la pelle, oppure quando questa è particolarmente grassa o impura. Se volete sfoggiare una barba invidiabile che non sia ispida o piena di nodi e doppie punte dovete utilizzare il miglior rasoio elettrico adatto per tagliarla di tanto in tanto.

Tagliare la barba con un buon rasoio, preferibilmente manuale, è il primo passo per ottenere ottimi risultati. Per avere una barba morbida da accarezzare provate ad utilizzare regolarmente un rasoio manuale. Quello elettrico, pur essendo preciso, più veloce e pratico, fa ricrescere i peli più duri e più folti.

Per assicurarsi una crescita della barba che sia il più possibile sana bisogna anche spazzolarla con spazzole dalle setole morbide che non spezzano i peli in ricrescita. Quelle in commercio specifiche per la barba sono in grado di districare i nodi e le doppie punte senza spezzare i peli.

Va benissimo anche un pettine a denti larghi in legno naturale, da utilizzare spesso durante la giornata. E’ importante quindi sapere come farsi la barba per ammorbidirla. Mi raccomando, seguite la direzione desiderata per dare una forma precisa e se avete difficoltà non esitate a consultare un esperto!